Gesta Papers n 101 del 09/02/2016
Tempo di lettura: 1 minuto

 

la “nuova Sabatini” mira ad accrescere la competitività del sistema produttivo del paese garantendo un più semplice accesso al credito di microimprese e PMI 

Introdotta con il Decreto Fare (DL 69/2013, art. 2), la legge sovvenziona gli investimenti effettuati anche mediante leasing finanziario, in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché hardware, software e tecnologie digitali.
Un contributo economico che copre parte degli interessi sui finanziamenti contratti, pari all’ammontare di quelli calcolati su un piano di ammortamento a rate semestrali, con tasso del 2,75% e durata 5 anni; una copertura sul finanziamento fino all’80% del suo ammontare, tramite “Fondo di garanzia per le PMI”.
L’impresa presenta alla banca, tramite PEC, un’unica dichiarazione per la richiesta. All’atto della presentazione della domanda l’impresa non deve presentare preventivi né fatture o altri titoli di spesa.
Se l’esito è positivo la banca adotta la delibera di finanziamento.
Al completamento dell’investimento autocertificato da parte dell’impresa viene erogato il contributo in quote annuali, sulla base del piano di erogazione stabilito.

Gesta è a disposizione per ogni chiarimento in merito al numero 0187564442 o alla mail gesta@gestaconsulenza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X