Gesta Papers n 104 del 14/07/2016
Tempo di lettura: 2 minuti
L’Accordo non riguarda esclusivamente RSPP e ASPP ma introduce, modifica, aggiunge e corregge la disciplina che riguarda altri soggetti della Salute e Sicurezza.

In data 7 luglio 2016 è stato approvato il nuovo Accordo che disciplina i requisiti della formazione per Responsabili ed Addetti dei servizi di Prevenzione e Protezione, previsti dall’art. 32, comma 2, del D. Lgs. n. 81/2008.
È prevista un a nuova articolazione del percorso formativo RSPP in tre moduli:
modulo A – 28 ore fruibile anche in modalità e-learning;
modulo B – 48 comune a tutti. Ad eccezione di quattro settori che devono integrare con dei moduli di specializzazione:
SP1 Pesca-agricoltura 12 ore
SP2 cave-costruzioni 16 ore
SP3 sanità residenziali 12 ore
SP4 chimico-petrolchimico 16 ore
modulo C – 24 ore;
le ore per le verifiche di apprendimento sono da aggiungere ai singoli corsi.
L’aggiornamento subisce modifiche sostanziali nel monte ore:
ASPP – 20 ore
RSPP – 40 ore
il 50% delle ore di aggiornamento può essere ottemperato anche per mezzo di partecipazione a convegni o seminari che, ovviamente, devono avere contenuti coerenti con le tematiche previste dall’Accordo.
L’aggiornamento ha decorrenza quinquennale e deve essere calcolato dalla data di conclusione del Modulo B comune. Per coloro che sono esonerati dal Modulo B l’obbligo di aggiornamento decorre:
dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. n. 81/2008 e cioè dal 15 maggio 2008;
dalla data di conseguimento della laurea, se avvenuta dopo il 15 maggio 2008.
Qualora i RSPP e ASPP non completino l’aggiornamento entro il quinquennio non possono esercitare le loro funzioni.
Anche l’aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, Datori di Lavoro e Rappresentanti dei Lavoratori può essere ottemperato per mezzo di partecipazione a convegni e seminari nella misura non superiore al 50% del totale delle ore previste.
L’Allegato VI precisa che la formazione specifica dei Lavoratori a basso rischio possa essere effettuata in modalità e-Learning mentre è espressamente vietata per gli addetti al primo soccorso e per gli addetti alla prevenzione incendi.
Gesta è a disposizione per ogni chiarimento in merito, al numero 0187 564442 o alla mail gesta@gestaconsulenza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X