Gesta Papers n 110 del 27/10/2016
Tempo di lettura: 1,5 minuto

 

Strumento di legalità per imprese virtuose, una corsia preferenziale nell’accesso ai finanziamenti:

Il rating di legalità nasce con la finalità di riconoscere e promuovere l’adozione di comportamenti legali, etici e trasparenti da parte delle organizzazioni imprenditoriali.
Uno strumento che, tramite l’assegnazione di un riconoscimento misurato in stellette da una a tre, è indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.
L’attribuzione del rating ha durata di due anni dal rilascio ed è rinnovabile su richiesta, l’ordinamento collega ad esso una serie di vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e di agevolazioni per l’accesso al credito bancario.
Potranno richiedere l’attribuzione del rating le imprese operative in Italia che abbiano raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta e che siano iscritte al registro delle imprese da almeno due anni.
Il rating avrà un range tra un minimo di una stelletta a un massimo di tre stellette, attribuito dall’Autorità sulla base delle dichiarazioni delle aziende che verranno verificate tramite controlli incrociati con i dati in possesso delle pubbliche amministrazioni interessate.
Per ottenere il rating di base, una stella, occorrono alcuni requisiti minimi auto certificati, come l’assenza di misure di prevenzione personale o patrimoniale; misure cautelari personali o patrimoniali per gli amministratori e soci oppure, l’assenza di provvedimenti di condanna dell’Autorità e della Commissione europea per illeciti antitrust, l’assenza di provvedimenti per il mancato rispetto delle Leggi sulla tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e violazioni in materia retributiva, contributiva, assicurativi e fiscali.
Per salire alla valutazione massima, sino alla terza stella, si richiede il possesso degli altri sei requisiti, tra cui possesso di un organo di controllo efficace ai sensi del sistema di governo e prevenzioni richiesto dal D.Lgs. 231/01.
l’Autorità dispone la revoca del rating qualora vi sia la perdita di uno dei requisiti base. Nel caso vengano meno i requisiti grazie ai quali l’azienda ha ottenuto un rating più alto l’Antitrust riduce il numero di stellette.

 

Gesta è a disposizione per ogni chiarimento in merito, al numero 0187 564442.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X