Gesta Papers n. 115 del 06/02/2017
Tempo di lettura: 1  minuto
BANDO ISI INAIL 2017: nuovi incentivi per la Sicurezza

L’INAIL mette a disposizione delle Imprese oltre 200 milioni di euro per investimenti in Salute e Sicurezza dei Lavoratori. Il fondo perduto è del 65% fino a 130.000 Euro.

 

PROGETTI FINANZIABILI
Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto:
1. Progetti di investimento volti a migliorare le condizioni di Sicurezza
2. Progetti per l’adozione di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGSL), Modelli Organizzativi e Sistemi di Responsabilità Sociale
3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

RISORSE
L’INAIL mette a disposizione 244.507.756 Euro in finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro.
Lo stanziamento relativamente alla Regione Liguria è pari a complessivi 6.647.597,00 Euro di cui:
a) 4.117.744,00 Euro per i progetti di investimento ed i progetti per SGSL, l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
b) 1.764.748,00 Euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.
c) 765.105,00 Euro per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

BENEFICIARI
I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

PROCEDURA
I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

CONTRIBUTO
Il contributo, pari al 65% dell’investimento, fino a un massimo di 130.000 euro  (50.000 euro per i progetti di cui al punto 4), viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).
DOMANDE
I soggetti interessati potranno inserire le domande di partecipazione dal 19 aprile 2017 e fino alle ore 18:00 del 5 giugno 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X