La Giunta regionale, con deliberazione n.1052 del 5 agosto 2011, ha approvato il bando attuativo della linea di attività 1.2.5 “Servizi avanzati alle imprese – efficientamento energetico ed ambientale” nell’ambito dell’Asse 1 del Por Fesr 2007-2013 Competitività regionale e occupazione.

L’azione si propone di sostenere la competitività del sistema delle PMI liguri, supportando la loro domanda di servizi qualificati, volti all’efficientamento energetico e ambientale.

Possono quindi presentare la domanda di finanziamento tutte le PMI che esercitano attività diretta alla produzione di beni e servizi, singole e associate, anche in forma cooperativa, iscritte al registro delle Imprese ed attive al momento di presentazione della domanda.

La dotazione finanziaria del presente Bando regionale è pari a 1.000.000 di Euro.

Sono considerati ammissibili ad agevolazione le iniziative/investimenti finalizzati all’acquisizione di servizi qualificati correlati a processi di efficietamento energetico ed ambientale.

Sono ammissibili le spese per le seguenti tipologie di servizi:
A. spese relative a studi di fattibilità/diagnosi energetiche volti alla razionalizzazione ed innovazione energetica rispettivamente per strutture/attività esistenti e per strutture/attività di nuova realizzazione;
B. spese relative a studi di fattibilità volti alla razionalizzazione ed innovazione ambientale rispettivamente per strutture/attività esistenti e per strutture/attività di nuova realizzazione. A tal fine si intendono gli studi volti a ridurre l’impatto ambientale per unità di bene/servizio quali, a titolo esemplificativo, studi per interventi che riducano: le emissioni di gas clima alteranti (CO2, CH4, etc.) e/o le emissioni inquinanti quali polveri sottili, ossidi di azoto, etc.; i rifiuti industriali; la movimentazione di materiali e manufatti. Sono ricompresi in tali studi anche quelli inerenti l’ottimizzazione gestionale del processo finalizzata ad uno degli obiettivi di cui sopra (ridurre le emissioni di gas clima alteranti, inquinanti, i rifiuti industriali etc.);
C. spese relative alla certificazione ambientale dei processi produttivi e/o del marchio di qualità ambientale/ecologica:
C.1 spese di consulenza inerenti l’espletamento di tutte le procedure necessarie all’ottenimento della certificazione ambientale dei processi produttivi e del marchio di qualità ambientale/ecologica (ISO 14001, EMAS, ECOLABEL etc.);
C.2 certificazione ambientale e/o di qualità ambientale/ecologica rilasciata dall’Ente certificatore.

Sono ammissibili le spese riferite a iniziative avviate successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione.

Limitatamente alle richieste di agevolazione a titolo del regime “de minimis”, in deroga a quanto sopra, sono ammissibili le spese riferite a iniziative avviate a far data dal 1° gennaio 2009. Al fine della verifica del rispetto della suddetta condizione fa fede la data del primo titolo di spesa (fattura, ricevuta fiscale, parcella o titolo equipollente) ammesso a contributo.

Il costo totale dell’investimento agevolabile non può essere inferiore a 7.000 Euro, deve essere realizzato entro 12 mesi dalla data di ricevimento del Provvedimento di concessione del finanziamento. Tutti gli interventi devono essere già definiti al momento della presentazione della domanda con un programma dettagliato.

In particolare, l’agevolazione, nel limite massimo di 30.000 €, consiste alternativamente in:
1) contributo a fondo perduto nella misura del 50% della spesa ammessa;
2) contributo a fondo perduto a titolo del regime “de minimis”, nella misura del 50% della spesa ammessa (in questo caso sono ammissibili spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2009).

Le domande devono essere redatte esclusivamente accedendo al sistema “Bandi on line” dal sitowww.filse.it compilate in ogni loro parte e complete di tutta la documentazione richiesta, firmate digitalmente dal legale rappresentante ed inoltrate esclusivamente utilizzando la procedura telematica.

Le richieste potranno essere inviate a decorrere dal 17 ottobre e fino al 18 novembre 2011, dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 17.30.

La procedura informatica per la compilazione dei modelli sarà a disposizione delle imprese sul sitowww.filse.it a partire dal giorno 26 settembre 2011.

Copia del Bando Azione 1.2.5 “Servizi alle imprese – efficientamento energetico ed ambientale –  è a disposizione sul sito www.regioneliguria.it .

Gesta Srl è a disposizione per ogni chiarimento in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X