In data 15.11.2008 nella versione inglese e il 26.11.2008 dall’UNI nella versione in lingua Italiana è stata pubblicata la nuova versione della norma ISO 9001:2008 relativa ai sistemi di gestione della qualità (SGQ) in lingua inglese.

In Italia, il processo di adeguamento delle certificazioni ISO 9001 del 2000 alla nuova edizione di norma del 2008 verrà gestito dal Sistema Nazionale per l’Accreditamento degli Organismi di Certificazione e Ispezione SINCERT, in accordo alle disposizioni internazionali ISO e IAF. “Il piano di implementazione alla ISO 9001:2008, per favorire una migrazione graduale delle certificazioni accreditate prevede che:

  1. 1. le certificazioni ISO 9001:2008 potranno essere emesse solo dopo verifiche di sorveglianza programmata, o di ricertificazione, e non prima della pubblicazione ufficiale della norma stessa;
  2. 2. dopo un anno dalla pubblicazione della nuova norma gli organismi accreditati non potranno più emettere nuove certificazioni e rinnovi in conformità alla ISO 9001:2000;
  3. 3. la validità delle certificazioni ISO 9001:2000 decadrà due anni dopo la pubblicazione della nuova edizione della norma.

GESTA è a disposizione dei suoi Clienti per ogni chiarimento in merito.

***

L’edizione 2008 della norma UNI EN ISO 9001 permette di consolidare l’evoluzione del modello

di gestione dei sistemi per la qualità avviata nel 2000 ed è il risultato delle attività di monitoraggio ed aggiornamento continuo attuate dall’ISO per definire gli elementi chiave per la revisione della norma.

Il nuovo testo migliora la compatibilità con la norma UNI EN ISO 14001 sui sistemi di gestione ambientale, con l’obiettivo di individuare gli elementi comuni evitando inutili duplicazioni.

Altro elemento di novità è rappresentato dalla valutazione del contesto nel quale opera l’organizzazione, i suoi cambiamenti ed i rischi ad esso correlati.

La norma concentra l’attenzione sull’ambito di mercato, stimolando le aziende a effettuare indagini utili a progettare ed attuare il sistema di gestione per la qualità.

Viene inoltre chiarito il concetto di “prodotto” quale risultato di tutti i processi che concorrono nella realizzazione (compresi anche quelli intermedi) e quindi i requisiti di norma affinché sia assicurata la conformità del prodotto finale.

Naturale conseguenza di questa definizione è la piena responsabilità dell’organizzazione su tutti i processi, anche quelli “esternalizzati”, che devono essere inclusi nel sistema di gestione per la qualità.

La nuova ISO 9001:2008 sottolinea e rimarca come la conformità del prodotto ai requisiti del cliente è influenzata (anche indirettamente) dal personale con la conseguente necessità/opportunità di ampliare le azioni di istruzione, addestramento e formazione.

Maggiore attenzione nei confronti della clientela e valutazione della reale soddisfazione in quanto la norma chiarisce che la rilevazione della soddisfazione del cliente può avvalersi di fonti e strumenti più vicini alla reale sensazione del mercato rispetto alle classiche indagini di customer satisfaction.

Si evidenzia che sul sito del Sincert alla voce “Disposizioni” è stata pubblicata una sintesi delle azioni concordate a livello internazionale (IAF e ISO) per favorire una transizione graduale delle certificazioni accreditate dalla ISO 9001:2000 alla nuova edizione della norma.

Le certificazioni di conformità alla ISO 9001:2008 (e alle equivalenti norme nazionali) potranno essere rilasciate dopo l’audit di sorveglianza (di routine) o di ricertificazione a fronte della nuova edizione della norma. Dopo un anno dalla pubblicazione della ISO 9001:2008, tutte le nuove certificazioni e ricertificazioni rilasciate dagli organismi accreditati dovranno essere conformi alla ISO 9001:2008.

Due anni dopo la pubblicazione della ISO 9001:2008, cesserà la validità delle certificazioni rilasciate secondo la ISO 9001:2000.

Non sono richieste visite addizionali per verificare i nuovi requisiti dello standard, per cui la transizione potrà avvenire, su richiesta dell’organizzazione, in occasione di una visita di sorveglianza o di rinnovo. In ogni caso l’attuale ciclo di audit sarà mantenuto con le scadenze già previste, ma dopo la verifica, sarà emesso un nuovo certificato in riferimento alla ISO 9001:2008 aggiornando unicamente la data di inizio validità dei certificati, (fermo restando le altre scadenze già in essere).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X