BREAKING NEWS  del 28 Dicembre 2011

SISTRI: proroga al 2 Aprile 2012

Il Consiglio dei Ministri del 23 dicembre 2011  ha approvato il decreto “Milleproroghe” che prevede uno slittamento dell’entrata in vigore del SISTRI al 2 Aprile 2012 (il termine precedentemente fissato, dalla Legge 148/2011, era il 9 febbraio 2012).

La nuova proroga sarebbe stata introdotta al fine di consentire il necessario periodo di adeguamento del sistema e permettere agli operatori coinvolti di portare a termine correttamente gli adempimenti previsti.

Rimane comunque ferma l’eccezione prevista a favore dei piccoli produttori di rifiuti speciali pericolosi che hanno fino a 10 dipendenti, in relazione ai quali il Sistri non potrà scattare prima del 1° giugno 2012.

Inoltre è approdato in GU n. 298 del 23 dicembre il Decreto del Ministero dell’Ambiente che proroga i termini al 30 aprile 2012 per la presentazione del MUD per i produttori iniziali di rifiuti e le imprese e per gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti, i quali dovranno quindi comunicare, entro tale data, i dati relativi ai rifiuti prodotti e smaltiti dal 1 gennaio al 31 dicembre 2011.
Il Decreto stabilisce inoltre che, per quanto riguarda il 2012, le imprese tenute dovranno presentare un’ulteriore dichiarazione SISTRI MUD, per i mesi precedenti all’entrata in vigore del SISTRI, entro 6 mesi da tale data. Conseguentemente, se non vi saranno altri rinvii, le imprese per le quali il SISTRI entra in vigore il 2 Aprile 2012 dovranno presentare entro il 2 Ottobre un MUD per i primi 3 mesi dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X